Tag Archives: rettilario roma

  • -

Bioparco di Roma il Rettilario

Tags : 

LA VISITA AL BIOPARCO DI ROMA PASSA PER IL RETTILARIO,  ADORATO DAI BAMBINI  

Ebbene si non si può dire di aver visitato il  Bioparco, Giardino zoologico di Roma senza aver fatto una tappa al Rettilario. Si inizia con la proiezione di un video realizzato da Nat Geo Wild . Bellissime sequenze ravvicinate spettacolari di coccodrilli, serpenti e anfibi . Si presta particolare attenzione all’informativa sul  commercio illegale degli animali per sensibilizzare il pubblico sul valore della Biodiversità da salvaguardare.
La visita prosegue in un ambiente tropicale a cielo aperto, tra cascate e alberi, in cui vi troverete faccia a faccia con iguane, uccelli di savana e varie specie di testuggini, tra cui quelle di Aldabra, le più grandi esistenti sul Pianeta. Passando per un tunnel sotterraneo vi immergerete nella  foresta pluviale, passeggiando tra orchidee, bromelie e felci e vedrete da vicino coccodrilli, tartarughe di foresta, camaleonti, e uccelli variopinti.
Superata la foresta tropicale, è la volta del percorso circolare delle teche, dove si trovano diverse specie di rettili, e che prosegue nella sezione degli invertebrati e degli anfibi.

UN APPROFONDIMENTO NECESSARIO SUGLI INVERTEBRATI 

Al Bioparco di Roma, nel Rettilario  è presente anche l’area degli invertebrati. Osserveremo quindi  le locuste del Madagascar, i grilli campestri; i millepiedi giganti, le lumache giganti dell’isola di Zanzibar; le blatte fischianti originarie dell’Asia tropicale.
La sezione dedicata agli anfibi nasce per sensibilizzare il pubblico nei confronti l’estinzione di massa che si sta abbattendo su questo gruppo di animal. Sono ospitati, tra gli altri, l’axolotl, una grande “salamandra”,
messicana, le rare rane pomodoro, provenienti dal Madagascar. Inoltre troverete esemplari di  dendrobatidi, coloratissime rane “freccia”, così chiamate perché usate in America tropicale dalle popolazioni indigene per avvelenare le punte delle lance. Le loro colorazioni – giallo e nero, blu elettrico, arancio – mettono in guardia i possibili predatori sulla loro pericolosità. Curiosamente in allevamento queste rane perdono il loro veleno,. Infatti, in natura, il veleno viene trasmesso loro dagli insetti di cui si cibano, che a loro volta si sono nutriti di piante velenose; interrotta questa catena, le rane tornano ad essere innocue.

Vieni a vivere une bellissima esperienza didattica esplorando il Rettilario  guidati dallo staff del parco zoologico di Roma.

Il Bioparco ospita circa 200 specie animali fra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi provenienti dai 5 diversi continenti. Divertiti a scoprire le loro origini e la loro storia.

Nell’area presente al Bioparco di Roma il  Rettilario è una struttura di età relativamente recente. Infatti è stata a realizzata dall’architetto Raffaele De Vico nel 1933 e inaugurata nel 1935, insieme alla Grande Voliera.

E’ solo nel 2004 che viene trasformata in un’area al coperto di 4000 mq suddivisa in tre livelli. grazie a un paziente restauro conservativo.

Il Rettilario si presenta come un centro di conservazione che accoglie  rettili, anfibi e invertebrati. Lo scopo è quello di sensibilizzare i visitatori nei confronti del commercio illegale di fauna e flora che avviene purtroppo nel mondo. Infatti il 98% degli animali presenti nel Rettilario  proviene da sequestri e confische da parte delle forze dell’ordine.

Il percorso educativo che si snoda all’interno del rettilario è stato realizzato grazie al contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Harf consiglia di dare gli giusti spazi ai bambini e concedere loro ogni tanto una visita ai parchi divertimento con parchi box.

Cosa aspetti quindi vieni a vivere insieme a noi una fantastica giornata di divertimento insieme con i tuoi bambini. Regalati o regala anche un cofanetto parchi divertimento Parchibox per  scrivere una nuova pagina del libro della tua famiglia lasciandoci dentro un ricordo indimenticabile.

scrivici qui e richiedi offerte per biglietti e pacchetti parco+ hotel

La visita al Rettilario è compresa nel costo del biglietto e si svolge nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza minima di 1 metro da persone che non siano conviventi.

bioparco di roma animali


  • -

I pasti degli animali al giardino zoologicodi Roma

Tags : 

ESPLORARE LA VITA DEGLI ANIMALI ASSISTENDO AI LORO PASTI AL GIARDINO ZOOLOGICO DI ROMA

Appuntamento didattico con l’esplorazione della vita degli animali al Giardino zoologico di Roma. Al Bioparco conosciamoli di più e conosciamoli meglio attraverso le loro abitudini. Vediamo cosa mangiano e come mangiano. I loro rituali , le loro particolarità. E’ un modo per saperne di più approfondendo la conoscenza di ogni singolo esemplare anche in relazione alla natura che ci circonda.

In natura, nello stesso ambiente è possibile che convivano  ad esempio leoni,  gazzelle, giraffe ma anche piante. Tutto questo forma la comunità biologica. E’ l’insieme di animali e piante di diverso tipo che vivono nello stesso ambiente. Ad esempio per le gazzelle è importante  la presenza dell’erba che mangiano, dei fiumi per dissetarsi e dove magari trovano dei Leoni appostati che aspettano.. il pranzo. Ogni gruppo di animali cerca un ambiente che ha delle buone caratteristiche per la loro vita.

AL GIARDINO ZOOLOGICO DI ROMA OGNI AMBIENTE E’ ADATTO AD ACCOGLIERE GLI ANIMALI E PIANTE PER UN HABITAT EQUILIBRATO

L’habitat è  il luogo migliore per vivere. In ogni è estremamente importante la presenza di cibo. Per gli animali erbivori la presenza di erba, piante… per gli animali carnivori la presenza di altri animali da mangiare. Ecco perché al giardino zoologico di Roma fanno assistere ai loro pasti.
Per esempio in un bosco gli uccelli rapaci mangiano gli uccelli più piccoli che mangiano gli insetti. Gli insetti mangiano le foglie delle piante. Le piante prendono con le radici le sostanze nutritive che
si trovano nella terra. Questo fenomeno si chiama catena alimentare

Sicuramente non puoi mancare all”appuntamento con i pasti degli animali. E’ un’occasione unica per permettere a tutti i visitatori  e soprattutto ai bambini  di esplorare la vita degli animali. Potrai  approfondire le conoscenze sugli esemplari ospiti del parco e per ricevere stimoli su tutto ciò che è legato all’ambiente naturale e alla sua conservazione.

Gli appuntamenti: 
h 11:30 – Lemuri catta
ore 12:00 – Elefanti
alle  12:30 – Orsi
14:00 – Scimpanzé
15:30 – Foche
16:00 – Pinguini del Capo

L’attività è compresa nel costo del biglietto di ingresso.

Il Bioparco ospita circa 200 specie animali fra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi provenienti dai 5 diversi continenti. Divertiti a scoprire le loro origini e la loro storia.

Il Bioparco ha lo scopo di educare, ad avere un rapporto diverso con la natura e a sviluppare comportamenti compatibili con l’ambiente che ci circonda.

E’ l’occasione anche per immergersi nella natura, tra animali e piante e sensibilizzarsi su come alcune attività illegali provochino uccisioni e sfruttamento di alcuni animali fino al rischio dell’estinzione ( commercio  in avorio, zanne di ippopotami, indumenti di pelle etc.

Harf consiglia di dare gli giusti spazi ai bambini e concedere loro ogni tanto una visita ai parchi divertimento con parchi box.

Cosa aspetti quindi vieni a vivere insieme a noi una fantastica giornata di divertimento insieme con i tuoi bambini. Regalati o regala anche un cofanetto parchi divertimento Parchibox per  scrivere una nuova pagina del libro della tua famiglia lasciandoci dentro un ricordo indimenticabile.

scrivici qui e richiedi offerte per biglietti e pacchetti parco+ hotel

! L’attività potrebbe subire variazioni o, in caso di maltempo, essere annullata. E’ compresa nel costo del biglietto e si svolge nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza minima di 1 metro da persone che non siano conviventi.

bioparco di roma animali