Green pass per Bioparco di Roma

  • -

Green pass per Bioparco di Roma

Tags : 

Certificazione verde per accesso ai parchi divertimento

A partire dal 6 agosto – vige l’obbligo per visita ad alcuni parchi del Green Pass  per tutti i visitatori maggiori di 12 anni – come stabilito dal Decreto Legge n° 105 del 23/07/2021.

ATTENZIONE: ad oggi sembra che per visitare i grandi zoo italiani come il Bioparco di Roma, lo ZooSafari di Fasano o il Parco Natura Viva di Bussolengo non sia necessario mostrare il Green pass all’entrata. Questa indicazione può ritenersi valida anche per le Fattorie didattiche con attività per bambini e famiglie alla scoperta degli animali.

Pertanto se ti rechi al Bioparco di Roma non dovrai esibire il Green Pass o certificati vaccinali né per te né per i tuoi bambini di qualsiasi età

Il Bioparco ospita circa 200 specie animali fra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi provenienti dai 5 diversi continenti. Divertiti a scoprire le loro origini e la loro storia.

Il Bioparco ha lo scopo di educare, ad avere un rapporto diverso con la natura e a sviluppare comportamenti compatibili con l’ambiente che ci circonda.

E’ l’occasione anche per immergersi nella natura, tra animali e piante e sensibilizzarsi su come alcune attività illegali provochino uccisioni e sfruttamento di alcuni animali fino al rischio dell’estinzione ( commercio  in avorio, zanne di ippopotami, indumenti di pelle etc.

Harf consiglia di dare gli giusti spazi ai bambini e concedere loro ogni tanto una visita ai parchi divertimento con parchi box.

Cosa aspetti quindi vieni a vivere insieme a noi una fantastica giornata di divertimento insieme con i tuoi bambini. Regalati o regala anche un cofanetto parchi divertimento Parchibox per  scrivere una nuova pagina del libro della tua famiglia lasciandoci dentro un ricordo indimenticabile.

scrivici qui e richiedi offerte per biglietti e pacchetti parco+ hotel

I Leoni Marini sono importantissimi ambasciatori della salute del mare. Allo stato attuale vengono spesso  minacciati dal bracconaggio e dall’inquinamento dei mari. La plastica è uno dei principali problemi per l’ecosistema marino: ogni anno entrano nei mari dai 10 ai 20 milioni di tonnellate di plastiche che causano la morte di moltissime specie. Per questo, nell’area didattica è presente una sezione dedicata in  collaborazione del WWF Italia. Sensibilizziamo tutti a produrre comportamenti sostenibili che rispettano il corretto smaltimento dei rifiuti. Inoltre desideriamo sensibilizzare gli esemplari minacciati di estinzione e loro derivati, protetti da leggi internazionali (C.I.T.E.S.).
Conoscere è capire e trasmettere per difendere un patrimonio dell’umanità .

LE REGOLE COVID- 19 PER ACCESSO AL  BIOPARCO

Nel rispetto delle norme vigenti sul distanziamento sociale e per la tutela e la sicurezza di tutti è necessario mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri (che non siano parte dello stesso nucleo familiare) ed evitare ogni forma di assembramento.

Indossare la mascherina non è più obbligatorio tranne in caso di assembramento dinanzi ai recinti o in qualsiasi altra situazione in cui non sia possibile rispettare il distanziamento minimo. Permane l’obbligo nelle aree al chiuso (rettilario e M.A.C.R.I – Museo Ambiente e Crimine).

Nel rispetto delle norme igienico-sanitarie è richiesto di non toccare le vetrate o altre superfici e di rispettare le limitazioni presenti all’interno del parco.

La visita al parco è un’opportunità per conoscere, capire e di conseguenza rispettare l’ambiente che ci circonda.

Ricordiamo che durante la visita al Bioparco  è vietato:

  • dare da mangiare agli animali, poiché essi hanno una dieta bilanciata da seguire;
  • oltrepassare le recinzioni poiché questo potrebbe costituire pericolo per voi e per gli animali stessi;
  • arrecare disturbo con urla, schiamazzi, rumori molesti;
  • entrare con palloncini, palloni, skateboard, biciclette, monopattini, pattini a rotelle e scarpe contenenti rotelle;
  • accedere all’interno del parco con cani o altri animali al seguito, ad eccezione dei cani guida;
  • battere sui vetri e sulle recinzioni;
  • lanciare oggetti agli animali;
  • accendere fuochi;
  • salire a bordo del trenino con passeggini (disponibilità parcheggio incustodito)
  • entrare nel Rettilario con passeggini (disponibilità parcheggio incustodito)

Il parco è sprovvisto di deposito bagagli e deposito alimenti (valigie, cibo e altri effetti personali).

bioparco di roma animali